I vini, la cipolla rossa di Tropea, gli assaggi di povertà, le conserve, la scuola di cucina. 

Tradizione ed Ecosostenibilità 


                                                
NON E’ UN RISTORANTE !
   
Osteria della Cipolla Rossa è la vecchia osteria tropeana che guarda al futuro proponendo la cucina della cipolla rossa di Tropea, nonché quella ispirata alla tradizione, abbinate ai vini tradizionali; vuole essere Tradizione ed Ecosostenibilità insieme. Al mattino si verifica l’offerta del mercato di giornata e si redige una carta con pochi assaggi da abbinare ai vini del giorno. Il tutto viene pubblicato sul sito web. Sarà possibile prenotare ( la prenotazione è obbligatoria) solo dopo aver preso visione della carta del giorno poiché i vini e gli assaggi potrebbero non essere di gradimento e non vi è alternativa alcuna. Per lo stesso motivo è possibile prenotare solo per la giornata in corso. Appena prese in carico le prenotazioni si fa la spesa e si cucina solo per i clienti prenotati poiché tutto quanto acquistato o prodotto deve essere smaltito in giornata ,affinché si abbia il massimo della freschezza e si annullino gli sprechi. Non si fa, infatti, uso di frigoriferi (tranne che per i vini, ma è in costruzione una cantina interrata), surgelatori e attrezzatura tecnologica in genere. Una 4 fuochi e un banco da lavoro sono le uniche attrezzature che si usano. Gli ingredienti utilizzati sono del territorio e la maggior parte prodotti internamente in modo esclusivamente artigianale. La cucina ha come protagonista la cipolla rossa di Tropea ed è quasi vegetariana (verdure, formaggi e di rado pesce povero). Non mancano però i piatti ispirati alla tradizione, che vengono chiamati assaggi di povertà. Anche i vini sono del territorio o della tradizione ma sono disponibili alcune etichette nazionali ed internazionali. Oltre a essi e all'acqua non si dispone di bevanda alcuna. Se desiderato, si spiegano storia, usanze e scienza delle vivande, degli ingredienti e dei vini. Osteria della Cipolla Rossa è un' osteria per cui le vivande proposte sono assaggi, cioè piccole quantità di cibo di accompagnamento al vino. I prezzi sono in relazione alla qualità di quanto offerto e alla artigianalità della fattura. Il locale tutto è composto di materiale di riciclo e prossimamente l’energia verrà autoprodotta. Saranno utilizzati, inoltre, test chimico-alimentari per verificare la genuinità dei prodotti e il rispetto dell’ambiente. Ci sono 2 tavoli ed è possibile prenotare dalle h.09,00 alle h.10,00 (e dopo aver preso visione della carta del giorno).



Osteria della Cipolla Rossa

...assaggi di povertà



Stanley Tucci: Searching for Italy 



                                        Chi siamo 

Romy

 Sono figlia di contadini. Da piccola dovevo cucinare per la mia famiglia che era nei campi a coltivare la terra. Oggi, come allora, continuo a cucinare nello stesso modo: d'istinto, per impressioni.

Non chiamatemi chef. 

Tutti mi chiamano chef, compreso mio marito, ma a me non piace: non credo di esserlo. Uno chef riesce  a fare magie; è una specie di mago. Io invece cucino la semplicità. Cucino le mie tradizioni, i miei ricordi, i miei affetti. Nei miei piatti ci sono io. Cuoca forse, ma non chef.

Tropea

Sono nata a Tropea, sono cresciuta a Tropea e vivo a Tropea. Non posso fare altro che cucinare Tropea.   https://www.repubblica.it/dossier/sapori/guide-espresso/2020/10/19/news/osteria_della_cipolla_rossa_... 

Chef Romy a Linea Verde estate RAI 1 per parlare della tecnica di cucina della cipolla rossa di Tropea

Con mio marito ci compensiamo a vicenda: io istinto e lui ragione, io leggo i romanzi e lui i libri di chimica, io in cucina e lui in sala.
A Tg2 Storie con Marco Furina

Sulla CNN a Stanley Tucci Searching for Italy con Stanley Tucci


Gli assaggi di povertà

La mia terra

Borlotti neri in acqua di mare, cipolla al miele e pere coscia.

I miei ricordi

A pasta chi cozzi di Ganzirri e cipolla rossa di Tropea. 

La mia storia
Riso di Sibari in cremosa di cipollotto di Tropea, Mornay al Pecorino di Monteporo Dop e riduzione di Magliocco Canino.
Io

Sardi chini oru e argentu cu vinu cottu.


I miei tempi

Spatula, pani addimuratu , capunata e due dolcezze di cipolla rossa di Tropea.


I miei affetti

Cipolla alla cenere, uova di scampi, burratina acida e avanzi di frutta secca.